martedì 20 gennaio 2009

Ce la posso fare...


Mesi di elucubrazioni e all'immprovviso tutto ti appare chiaro.
Comprendere, ecco la chiave!
Sono andata sempre più incupendomi, ho assunto l'atteggiamento della vergine violata, sono diventata via via insopportabile agli altri e a me stessa.
Non sempre crescere (invecchiare) migliora , nel mio caso l'età della maturità e' diventa l'età della vergine pavida.
L'odioso atteggiamento della vittima sacrificale ha fatto si che non godessi di quanto di bello mi stava accadendo.
La paura di soffrire mi ha impedito sinora di vivere con gioia come sapevo fare , di essere grata per le piccole e grandi gioie, ciò che predicavo rimaneva mera teoria o peggio perle di saggezza da dispensare come la sibilla cumana, ma in realtà sono stata opprimente ed ossessiva....un mea culpa? Non e' un mea culpa ma solo la presa di coscienza che l'unica causa dei miei mali sono stata io.


"Come la rupe massiccia non si scuote per il vento,
così pure non vacillano i saggi
in mezzo a biasimi e lodi".

NOTA : ' il dipinto di Carlo Saraceni (1618) è nella chiesa di S.Maria dell'Anima a roma. Raffigura S.Bennone che riceve da un pescatore le chiavi della cattedrale di Meissen.

4 commenti:

  1. uff non si legge nienteeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  2. Benno (o Bennone), vescovo di Meissen, in Sassonia, quando nel 1085 fu deposto dall'imperatore Enrico IV (per aver difeso Papa Gregorio VII) gettò le chiavi del duomo nel fiume Elba. Tornando, anni dopo, le recuperò dal ventre di un pesce. Spesso perciò viene raffigurato mentre accade questo miracolo.

    RispondiElimina
  3. Grazie per la preziosa collaborazione, sono dispiaciuta di dover cambiare di nuovo il lmodello del mio blog, visto che non si legge nulla

    RispondiElimina